Cannata è: Onoranze Funebri, Servizi Funebri, Necrologi ... ad Augusta.

Necrologi Augusta

Benvenuti nella pagina dei Necrologi. Qui potrete trovare tutti i Necrologi della città di Augusta gestiti e aggiornati da Onoranze Funebri Cannata. Per ogni necrologio sarà possibile inoltre lasciare un commento, inviare gratuitamente un telegramma alla famiglia del defunto ovunque voi siate.

Per essere aggiornati vi consigliamo inoltre di seguirci tramite i nostri social come: FacebookGoogleTwitter

Potrebbe Interessarti Anche ...

Trigesimi

Visualizza tutti i Trigesimi aggiornati da Onoranze Funebri Cannata per la città di Augusta.

Anniversari

Visualizza tutti gli Anniversari aggiornati da Onoranze Funebri Cannata per la città di Augusta.

Coming Soon

Nuovo Servizio presto attivo OnLine

Invia un messaggio alla Famiglia

Compila il modulo sottostante. Onoranze Funebri Cannata provvederà a recapitare il tuo messaggio Gratuitamente.

Info Utili

Cos’é un Necrologio

I Necrologi sono una forma di annuncio funebre, di lunghezza variabile, che si pubblica su giornali e riviste in seguito alla morte. Raccoglie generalità e biografia (piccola), come omaggio al defunto.

Nell’antichità al posto dei necrologi si usavano discorsi ed elogi funebri come quelli di Giulio Cesare; in seguito con la stampa vi fu ampia diffusione dell’utilizzo dei necrologi. I dati riportati del defunto erano solo quelli essenziali (nome, date di nascita e di morte e causa del decesso). In seguito, nel XIX secolo l’editore John T. Delane del Times iniziò a scrivere necrologi aggiungendo informazioni sulla vita e foto.

 

Come scrivere i Necrologi

La scomparsa di una persona cara, oltre il dolore della perdita, porta con se alcuni obblighi al quale è assai difficile sottrarsi.

Uno di questi è la scrittura del necrologio.

Nei piccoli paesi spesso è sufficiente l’affissione di manifesti funebri, ma nelle città più grandi è assai frequente il ricorso alla pubblicazione della comunicazione anche sui quotidiani locali.

Nella realizzazione del necrologio è indispensabile ricordare che si tratta di una comunicazione di tipo informativo;  come tale dovrà essere scritto in modo sobrio senza però risultare freddo e distaccato trattandosi comunque di una comunicazione di certo non piacevole e di carattere assai personale.

Dati anagrafici del defunto come prima cosa, in particolare Nome e Cognome del defunto, il cognome del marito se si tratta di una donna o la dicitura “”vedova” se il marito è deceduto precedentemente, tutto seguito dal luogo e la data di morte.

Nel caso in cui il defunto avesse un titolo nobiliare o una carica questa può essere indicata con abbreviazione prima del nome. Sebbene sia possibile indicare le cariche, anche in questo caso è preferibile non esagerare, evitando di incorrere in un esibizionismo che cozza con la situazione.

Verranno indicati a seguire i nominativi di chi comunica la notizia; normalmente i parenti più prossimi al defunto: padre, madre, moglie, marito, figli e fratelli. Si indicano poi il luogo, la data ed l’orario della cerimonia.

Nel caso in cui la salma si trovasse in ospedale e venisse condotta in chiesa prima della tumulazione sarebbe corretto anche scrivere l’orario in cui la salma sarà spostata in chiesa.

La grafica dovrà essere sobria con elementi decorativi religiosi o floreali.

La scelta delle parole e del tono sono importanti: l’annuncio infatti dovrebbe tenere conto della personalità e della fede religiosa (dove presente) del defunto, utilizzando un tono diverso a seconda che l’estinto fosse credente, ateo, praticante o di altra religione.

Di seguito viene riportato un esempio classico di necrologio:

Il giorno 1 gennaio 2016 si è spenta/o (dopo lunga malattia, improvvisamente, serenamente..) (avv., dott., prof.) Nome Cognome.
Ne danno il triste annuncio (la dolorosa notizia) il marito e i figli (a seconda dei casi).
Le esequie verranno celebrate il giorno 3 gennaio presso la Chiesa di S. Antonio